Orciuoli Renato

Insegnante di Violino

Renato Orciuoli, nato in una famiglia di artisti, inizia gli studi musicali in giovanissima età e si diploma in violino e viola al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino con il massimo dei voti e la lode.
Prosegue i suoi studi partecipando a numerosi master tenuti da violinisti di fama internazionale nelle più prestigiose accademie d’Europa.
Tra quelli di maggior prestigio ricordiamo: il master internazionale “Accademia Euromediterranea” tenuto da P. Amoyal nell’anno 2008 con cui ha proseguito gli studi presso il Conservatorio Sup. di Losanna, il master internazionale “Accademia Chigiana di Siena” tenuto da Giuliano Carmignola nell’anno 2009, l’ “International Music Accademy” tenuta da D. Berlinsky presso la rocca di Castelnuovo di Garfagnana (Lucca) nel 2010 (vincitore di borsa di studio e unico italiano ammesso), master al “Gubbio Summer Festival”, tenuto da S. Tchakerian (vincitore della borsa di studio) nel 2011.
Nel 2015 vince la selezione per partecipare alla master class tenuta dal M. Ivry Gitlis, organizzata dal Lugano Festival “Progetto Martha Argerich” conclusasi col concerto inserito all’interno del cartellone del festival.
Entra nella classe di Alto perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma dove consegue il diploma solistico sotto la guida del M. Sonig Tchakerian.
Vincitore di concorsi nazionali di violino ha all’attivo numerosi concerti nelle vesti di violino solista e di camerista sia in Italia che all’estero, tra questi ricordiamo le collaborazioni in veste di violino solista con l’Orchestra dell’Opera di Sofia e di Kiev, l’Orchestra del Teatro di Chernisky, l’Orchestra Tchaikosky di Mosca.
Collabora attivamente con numerose orchestre italiane e internazionali tra le quali anche l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia di Roma, i Solisti di Napoli, i Solisti del San Carlo, il Teatro Lirico di Cagliari, OSI e Zurcher Symphoniker.
Sotto la guida del M. Massimo Quarta ha concluso il Master in “Music Performance” e in “Music Pedagogy” presso il conservatorio superiore di Lugano.
All’attività concertistica affianca un’intensa attività didattica. Ricopre, infatti, il ruolo di direttore artistico presso l’Accademia internazionale “Renato Grassi” che si occupa della formazione di bambini e ragazzi di ogni fascia d’età.